Browsing Category

Teatime

Colazione e merenda, Pensieri liberi, Teatime

Il personaggio del giorno sono proprio io! Sul “Resto del Carlino”. Per festeggiare ecco una crostata rustica di susine nere

9 agosto 2015

5

Credo di essere nata con un cucchiaio in mano io! Da quando cominciano i ricordi mi vedo sempre in cucina, impasto, mescolo, frullo, assaggio, modifico ricette, studio, invento, scopro abbinamenti nuovi, alcune volte vengono bene (molte volte), altre volte vengono meno bene. Non sono una cuoca, non sono una chef, sono semplicemente una persona che si rilassa cucinando, ho un pò di inventiva e questo non guasta, mi piace scrivere, mi piace immortalare i momenti migliori e quelli gustosi della vita. Per questo ho aperto la finestra della mia cucina sul mondo creando il mio blog, condividendo i miei esperimenti con il mondo, fondando dal nulla la rivista online Taste&More, aprendo l’Home Restaurant Alfred” e,  grazie alle “Bloggalline” e grazie ad “Ifood”, oggi sono “Il personaggio del giorno” sul quotidiano “Il Resto del Carlino”.
Grazie alla giornalista Milena Montefiori  che ha reso l’intervista piacevole e, grazie alla sua professionalità, ha messo insieme tutti i pezzi come un perfetto puzzle, grazie al fotografo del Resto del Carlino, Riccardo Fantini che non so come abbia fatto a farmi sembrare bella, ero uscita dal lavoro da poco ed ero abbastanza distrutta, insomma dico a voi GRAZIE per esservi interessati a me.

2

 Io di solito sminuisco sempre tutto quello che mi riguarda, ma questa volta voglio godere di questo momento di “celebrità”!

Sono felice e orgogliosa di me stessa!

1

Questa mattina abbiamo festeggiato con una crostata rustica di susine nere, senza burro e senza uova, con un solo cucchiaio di zucchero.

Ingredienti per uno stampo da 18 cm
per la pasta
150 g di farina 00
100 g di farina integrale
1 pizzico di sale fino
un cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaio di zucchero di canna
100 ml di olio di semi di soia
100 ml di acqua fredda

per il ripieno
5 susine nere
5 cucchiai di marmellata di qualunque specie
75 g di mandorle pelate

Procedimento
Mettete tutti gli ingredienti secchi nel robot da cucina. Frullate per due minuti. Aggiungete l’olio, l’acqua e continuate a frullare finché tutti gli ingredienti siano amalgamati tra di loro.
Rovesciate l’impasto sulla spianatoia, non pensiate di trovarvi tra le mani un impasto omogeneo, sarà tutto briciole. Deve essere così! Con il mattarello stendete l’impasto, mettetelo nella tortiera ricoperta da carta forno e sistematela con le mani,. Si romperà ma voi non fateci caso, aggiustatela con le dita. Stendete sul fondo dell’impasto la marmellata, quindi le susine lavate, tagliate a metà senza nocciolo. Pennellate ancora con la marmellata e, negli spazi vuoti, ricoprite con le mandorle precedentemente tritate.
Infornate in forno caldo a 180°C per un’ora.

IMG_9265

Baci baci baci a tutti, a presto qui nel blog

 

——————————
Dopo la presentazione del libro “Il gusto della terra” presso la libreria Mondadori di Forlì in data 29 luglio, tanti mi avete scritto. Prometto che risponderò a tutti. Grazie ancora

 

Colazione e merenda, Cose salate, Cucino e poi regalo, spuntini brunch picnic, Stuzzichini e finger food, Teatime

Le fette biscottate integrali con i semi e la frutta secca e a tutti buon weekend

30 maggio 2015

IMG_8544

Finalmente ce l’ho fatta! Dopo vari esperimenti, non molto edificanti, sono riuscita a produrre le fette biscottate più buone dell’universo. Per prima cosa le ho fatte come piacciono a me, con tanti semi: semi di lino, noci, semi di girasole, semi di sesamo normali e neri, ecc. Ho aggiunto anche le albicocche secche visto che erano lì che mi guardavano da un pò di giorni con occhi tristi. Ed ecco le fette biscottate più buone che abbiato mangiato.
L’unica cosa è conoscere bene il proprio forno e fare delle prove per la temperatura. Se troppo cotte saranno troppo secche, se poco cotte ‘, dopo due giorni, saranno molli… beh, vedete un pò voi, io con il mio forno (vecchio) ho fatto due prove.

Ingredienti (non so esattamente quante ne sono venute, non le ho contate perché, semplicemente, me ne sono dimenticata)

200 g di farina integrale
100 g di farina di farro
200 g di yogurt naturale
200 ml di latticello (se non lo avete potete usare il latte)
1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di sale
70 g di miele (sono circa 4 cucchiai rasi)
50 g di albicocche essicate
10 noci
100 g di semi a piacere

Procedimento
Accendete il forno a 180°C. Fate rinvenire la frutta secca in acqua calda. Nel frattempo, in un pentolino mettete il miele, il latticello e lo yogurt e mescolate bene. In una ciotola versate le farine, il sale, il bicarbonato, mescolate bene tra di loro gli ingredienti ed iniziate ad aggiungere i gherigli di noci e tutti i vostri semi. Strizzate ora la frutta secca ed aggiungete anche quella. Versate ora il mix di latticello, yogurt e miele. Mescolate e siate rapidi. Mettete l’impasto nello stampo da cake, quello da 25 cm di lunghezza, livellate ed infornate per 40 minuti, dipende sempre dal forno.
Quando saranno cotti, toglieteli dallo stampo e metteteli su una griglia per farli raffreddare.
Copritelo con la carta forno e ponetelo in frigorifero per un’ora o anche più. A questo punto prendete il cake e tagliate delle fette non troppo sottili ma neppure troppo grosse, circa mezzo cm. più o meno. Rimettetele in forno a 200°C e fateli tostare  5 minuti per parte.
Quando li togliete dal forno non debbono essere secche secche, finiranno di farlo all’aria.

IMG_8554

Sono proprio buone sapete? Ottime con marmellata, oppure formaggi e anche affettato.

Buona weekend, alla settimana prossima

Abbracci assolati….si spera

vanigliaecannella-facebook-immagine

 

 

 

 

CONSIGLIA Torta di mais