Browsing Category

senza categoria

Cose salate, Dip spread salse, Formaggi, Formaggi freschi, Low cost (a basso costo), senza categoria, spuntini brunch picnic, Stuzzichini e finger food

#IFoodinstore fa tappa a Carpi ed io vi presento la Crema di ceci con formaggio Raviggiolo, profumata di zenzero e lime

28 marzo 2017

Un bellissimo pomeriggio trascorso allo Store Scavolini di Carpi in provincia di Modena insieme a Claudia Casadio.
Bellissime cucine, direi il top, bella gente, tanti interessata sia alle cucine che ai nostri manicaretti.
Soddisfazione tanta!

Tante persone sono venute a salutarci, a chiedere informazioni su #ifoodit , su di noi, sui libri.

La mia ricetta, per l’occasione, è stata una crema di ceci con l’aggiunta del formaggio Raviggiolo, lime e zenzero. Il formaggio Raviggiolo è tipico delle regioni Romagna/Toscana. E’ un formaggio semplice si può tranquillamente  fare in casa, con pochi ingredienti.

 

La signora che è stata la mia aiutante, qui sta raccogliendo la cagliata che poi diventerà formaggio.

Ingredienti per 10 bicchierini

250 g di ceci già cotti e scolati
100 g di formaggio Raviggiolo (per chi si volesse cimentare nel farlo in casa, la ricetta la trovate qui)
1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
la buccia di un lime grattugiata
1 cm circa di zenzero fresco
verdure crude oppure
sale q.b.

Procedimento
Frullate i ceci insieme all’olio e al formaggio Raviggiolo. Grattugiate il lime e lo zenzero spellato. Mescolate bene. Aggiungete il sale, assaggiate.
Aiutandovi con una tasca da pasticcere riempite i bicchierini, aggiungete alla fine le verdure colorate (peperoni e zucchine, appena scottati), oppure potete mettere i germogli misti che danno un tocco di freschezza.

Il mio consiglio – Preparate la crema di ceci la sera prima. Questo fa si che tutti gli ingredienti si amalgamino bene tra di loro e la vostra crema sarà molto più buona. Prima di servire aggiungete sul momento i germogli o le verdure.

Grazie #scavolini, grazie #scavolinistorecarpi grazie #ifoodinstore

Colazione e merenda, Confort food, Cose dolci, Cucino e poi regalo, Frutta, senza categoria

Piccole sbrisolone con frutta fresca

5 giugno 2016

 

IMG_1981

 

Ho ripreso a cucinare e anche a scrivere! Mi è ritornata la voglia anche grazie alle mie preziose amiche di #ifoodit che non mi hanno mai abbandonata e al gruppo fantastico delle Bloggalline e a Vatinee natutalmente. <3
In questo periodo di assenza ho cucinato e fotografato per un Ristorante che oggi, 5 giugno 2016, verrà innaugurato a Madrid. Ho fotografato tante ricette di pasta romagnola, di piadina, di ragù che bolle  in pentola di coccio. Le mie foto saranno esposte all’interno del ristorante che porta il nome di Furlé, verranno trasmesse in un maxi schermo e abbelliranno il loro sito, nonché faranno la loro bella figura nei biglietti da visita.
Tutto questo grazie a Marzio, conosciuto anni fa quando fondai  la rivista food Taste ad More. Questo ragazzo ebbe talmente tanta fiducia  in me e nella mia “arte culinaria”, che mi propose anche di fare degli show cooking presso il grande negozio “Delizie di Mare”, dove ci divertimmo un sacco.
Ora, le mie fotografie sono approdate a Madrid e non vedo l’ora di mostrarvele.

Nel frattempo ci sono altri progetti che “bollono ” in pentola e noi di IFood stiamo lavorando con tenacia e passione.
Nel frattempo ho copiato una ricetta di Fedora, che potete trovare nel sito IFood, “La sbriciolata alla marmellata”, che io ho solo modificato, inserendo all’interno frutta fresca tagliata a pezzi e fatta macerare con il succo di mezzo limone.

IMG_1982IMG_1989

L’ho cotta in monoporzioni e l’ho regalata ai nostri amici, dopo una cena a casa nostra.
Proprio così, dopo avere cenato, chiaccherato e riso tantissimo, al momento dei saluti, ho dato loro in mano dei sacchettini con le piccole tortine, da mangiare la mattina dopo a colazione.
Carina vero come idea?
Per la ricetta vi rimando alla pagina di Ifood, potrete così avere due alternative, frutta fresca oppure marmellata.

IMG_1990

Nel frattempo io mi preparo e non vedo l’ora di vedere le mie foto in tutta Madrid! 🙂 🙂 🙂

A prestissimo

 

 

senza categoria

E’ arrivata la primavera all’Home Restaurant Alfred e noi cuciniamo con verdure di stagione e non buttiamo gli scarti ma….li mangiamo!

19 aprile 2015

IMG_8243Sembra arrivata la bella stagione, e il nostro Alfred  si aggira per casa in preda a nuovi pensieri, a nuove ricette da inventare. Ogni tanto esce, lui non lo dice ma noi sappiamo per certo che si intrufola  per i vari mercati alla ricerca di idee. Certo, Alfred non è il classico ristoratore, lui cerca sempre di mettere il suo estro anche in una ricetta classica come quel giorno che si è inventato un ripieno per i ravioli con le fave, le foglie dei ravanelli e………beh, non possiamo rivelare di più, egli è qui, appostato per scoprire se si parla di lui e visto che è un grande vanitoso noi lo lasciamo un pò in sospeso!

IMG_8251

Per dirla tutta Alfred ha avuto un’altra idea, un pò bizzarra, oltre che cucinare ricette sempre più degne di un bravo chef, quale si crede di essere 🙂 , vuole anche insegnarvi a cucinare piatti deliziosi con gli scarti delle verdure e anche della frutta.

IMG_8230

Ora sta sperimentando, è chiuso in cucina e nessuno si può avvicinare ma possiamo confermare che il profumo che ha invaso la casa promette una deliziosa cena!

Ecco, se oltre mangiare volete anche imparare a cucinare non sprecando neppure gli scarti, Alfred è pronto per insegnarvi….è pure gasatissimo, sembra che abbia scoperto l’America, beh, staremo a vedere.

Info e costi alfred.restaurant@libero.it
oppure telefonate ai numeri  3465337469-  3924454337

Prenotazione almeno tre giorni prima, Alfred deve prepararsi bene, non vuole fare brutte figure!

senza categoria

Torta cioccolata peperina

14 novembre 2013
Buongiorno! Oggi vorrei proporvi una torta al cioccolato pizzichina. Infatti c’è il peperoncino,  quel tanto che basta per fare di una semplice torta al cioccolato una torta particolare.

Torta cioccolata peperina
per 6

Ingredienti
300 g di cioccolato extrafondente
125 g di burro
150 g di zucchero
6 uova
6 cucchiai di Grappa bianca
1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere
farina bianca 
Per decorare
cacao amaro in polvere
Sciogliete a bagnomaria il burro con il cioccolato a pezzetti. Montate i tuorli con 2/3 dello zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
Incorporate il cioccolato fuso alle uova e, continuando a mescolare, profumate con la Grappa e aggiungete il peperoncino.
Montate gli albumi a neve con lo zucchero rimasto. Quando saranno soffici incorporateli al composto di cioccolato.
Mescolate bene il tutto e versate in una teglia da forno imburrata ed infarinata. 
Infornate a 180°C per 30 minuti, abbassate la temperatura a 120°C e terminate la cottura per altri 10 minuti.
A cottura ultimata, spegnete il forno e lasciate riposare la torta per qualche minuto quindi sfornatela e lasciatela raffreddare.
Servite la torta spolverizzata con il cacao amaro in polvere.

Potete servirla con il gelato alla vaniglia. ottima direi. E’ buonissima anche accompagnata solo da un tè verde.
CONSIGLIA Insalata con caprino e noci