Colazione e merenda, Cose dolci, Cucino e poi regalo, Low cost (a basso costo), Pensieri liberi

Torta al caffè e pinoli e … Amelia sbarca alla Trattoria “La Zucca Gialla” di Cesenatico

8 agosto 2017

Dopo giorni di caldo torrido, oggi l’aria è più fresca, non di tanto, ma qualche grado in meno fa la differenza.
Debbo dire che rimanere giorni e giorni senza cucinare, beh, ero in astinenza. L’altro pomeriggio in spiaggia ho pensato tutto il pomeriggio alla torta che aveva cucinato la mia collega Miria Onesta. A proposito, avete visto il suo nuovo blog? Andate a curiosare, è molto ma molto carino con ricette buonissime e interessanti tipiche della sua Regione di adozione: l’Umbria. Beh, dicevo che sognavo ad occhi aperti quella torta con frutti di bosco e birra, forse anche colpa della dieta. Ieri mattina ho riacceso il forno, sarei dovuta andare al super per comprare i prodotti che mi mancavano per fare la torta di Miria ma  non ne avevo voglia e quindi ho optato di realizzare un dolce con ingredienti che avevo già in dispensa.

L’idea mi è venuta all’istante! Non avevo mai cucinato una torta al caffè.
Detto fatto! Ho trovato dei pinoli avanzati in frigorifero, ho aggiunto un poco di cannella all’impasto e voi non avete idea dell’effluvio che le mie narice sentivano già durante la realizzazione dell’impasto.

Ingredienti per una tortiera di cm 22
200 g di farina tipo 0
150 g di zucchero integrale di canna
100 ml di olio di semi di oliva
8 g di lievito per dolci
3 uova intere
1 cucchiaio colmo di polvere di caffè
1 cucchiaino di cannella in polvere
3 tazzine di caffè non zuccherato
burro per ungere lo stampo e farina

Procedimento
Scaldate il forno a 180°C.
Montate le uova e lo zucchero di canna fino a che non diventano chiari e leggeri. Aggiungete il caffè e l’olio di oliva.
Setacciate insieme la farina, la polvere di caffè, la cannella, il lievito e incorporateli all’impasto
Ungete una tortiera rotonda larga 22 cm spolveratela leggermente di farina, quindi mettete l’impasto.
Cospargete i pinoli sulla torta.
Cuocete la torta per circa 30 minuti o fino a quando uno stuzzicadenti inserito al centro non esce pulito.
Lasciatela raffreddare completamente prima di tagliarla.

 

E così ho trascorso un pomeriggio rilassante nel mio giardino, gustando la torta al caffè e pinoli e preparando la serata del 10 agosto che mi vedrà ospite alla Trattoria “La Zucca Gialla”, di Cesenatico, dove, in occasione delle cinque serate d’agosto in cui veramente la Zucca si tinge di giallo/mistery/suspance , presenterò  il mio libro “Il mistero della tazza da te’ ” edito da PubMe.  Inizieremo alle ore 19,00, dialogherà con me il giornalista del Resto del Carlino Giacomo Mascellani . Chi vorrà, potrà fermarsi a cena in trattoria, insieme mangeremo i buoni manicaretti che preparerà Francesca Pezzi, abile chef del locale. Poi tutti insieme guarderemo le stelle che quella notte cadranno copiose per esaudire i desideri di tutti. Beh, potrebbe capitare nella notte di san Lorenzo! 😉

Noi vi aspettiamo!

A presto

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Bruschetta di melanzane