Cose salate, Formaggi, Formaggi freschi, Pensieri liberi, Stuzzichini e finger food

Storia di una ricetta … “La Capasanta con code di Mazzancolle e la salsa di lupini e Raviggiolo”

25 maggio 2015

ok

…..e il titolo potrebbe continuare così…”e le ragazze che mi vendettero la Capasanta per la ricetta…ecc..ecc…

Approdai a Meldola 10 anni fa dalla città! Meldola è un Comune della provincia di Forlì, immersa tra le colline romagnole. Forse era scritto nel  destino. Quando ero ragazzina il mio primo “filarino” abitava a Meldola. Ci abita ancora comunque. Ho alcune amiche che abitano qui e tanti, tantissimi anni fa, c’era un’unica gelateria che produceva  dei gelati artigianali buonissimi, il “Gnack”, esistente ancora oggi, ed io con gli amici di Forlì prendavamo la corriera per venire qui e mangiare quel gelato buonissimo.
Poi la vita, a volte, ti riserva delle sorprese, dei cambiamenti, ed eccomi qui da 10 anni!
Mi sono sentita subito a mio agio, a dirla tutta mi sono integrata benissimo come se  qui ci fossi nata.

Fin da quando ho iniziato ad avere questa passione per la cucina, il mio ambiente preferito sono i supermercati, le botteghine “di una volta” che qui ancora ci sono, ed i mercati.
Oramai qui tutti mi conoscono, alcune persone mi fermano per chiedermi l’autografo….Buhhhhhhhh no, sto scherzando, ahahahah. L’autografo no, ma consigli su come cucinare si!
Mi conoscono anche le commesse dei supermercati e, hanno tanta pazienza. Come quel giorno che andai in pescheria e chiesi la Capasanta più bella che avevano.
Me la trovarono, ma non mi bastò! No, perché, come scrive Luca Montersino, nella prefazione del nostro Libro, una ricetta a volte non viene subito  come l’hai pensata. No, ci vogliono diverse prove. Così fu per me. Andai altre tre volte a chiedere la Capasanta più bella e fotogenica che avevano, si, perchè non mi vennero bene neppure le fotografie al primo colpo! Alla fine però fui soddisfatta di tutto, foto e consistenza della salsina.

2

Così.

IMG_8568

Grazie Elena e colleghe per la pazienza, questo post è dedicato a voi.

IMG_8572

IMG_8574-001

E chi trovo alla Conad con il libro “Il gusto della terra”? Un signore che, comprato il libro, voleva fare la mia ricetta. Ma dai, quando si dice  il destino!

IMG_8576

Questa è la storia della mia ricetta 😉

Se volete rifarla essa si trova a pag. 49 del libro “IL GUSTO DELLA TERRA“, acquistabile in tutte le librerie oppure potete ordinarlo qui
Vi ricordo che acquistando il libro farete anche beneficenza, i proventi andranno alla Fondazione Banco Alimentare.

Saluti, baci e abbracci a tutti voi

vanigliaecannella-facebook-immagine

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply saltandoinpadella 25 maggio 2015 at 10:41

    Ma che bello. Le ragazze saranno state fierissime di avere contribuito ad una ricetta del libro.

  • Reply Lisa 25 maggio 2015 at 11:02

    Non ho mai abbinato il pesce con i lupini, io li adoro ma sono abituata a mangiarli così.
    Grazie della splendida ricetta!

  • Reply Miria 25 maggio 2015 at 17:53

    bella la storia della tua ricetta, e io che i lupini li mangio così, magari davanti alla tv, un bacione.

  • Reply gaia sera 26 maggio 2015 at 15:13

    Ma che bella storia e che carine le ragazze della Conad. Anch’io mi fermo spesso a parlare con loro, conoscono mio figlio e mio marito dai miei racconti ma non ho mai pensato di parlar loro del blog. Giudicando però dalle mazzancolle che ti hanno dato, forse ne varrebbe la pena.. ?

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Insalata con caprino e noci